Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
Integralia

Eritritolo, usi e vantaggi.

Con la scritta “ senza zucchero” o “senza zuccheri aggiunti” si intendono quei prodotti alimentari generalmente dolcificati con alcoli di zucchero come l’Eritritolo, un polialcol presente nei prodotti di origine vegetale come la frutta che preserva un sapore dolce e un contenuto calorico bassissimo.

 

Gli alcoli di zucchero  sono ottenuti naturalmente da frutta o altri vegetali, sono perfetti sostituti dello zucchero privi di calorie e incapaci di provocare picchi glicemici o disturbi dentali.

 

L’Eritritolo è un polialcol dello zucchero molto simile ad altri polialcoli come: xilitolo, maltitolo, sorbitolo e lattitolo vegano,   e con il 70% della dolcezza dello zucchero.

Chi sceglie di usare l’Eritritolo ha lo scopo di ridurre o evitare i carboidrati nella dieta.

Infatti si tratta di un polialcol che conserva un apporto calorico pari a zero (0.2 Kcal per grammo), un bassissimo indice glicemico e non contribuisce a innalzare i valori di trigliceridi, oltre a non provocare disturbi dentali come la formazione di carie.

Al contrario della stevia, l’Eritritolo non ha un retrogusto di nessun tipo, e per questo può essere usato per dolcificare bevande come tè e caffè e preparare dolci.

 

Le caratteristiche metaboliche dell’Eritritolo dolcificante ostacolano il suo accumulo nel lume intestinale ed evitano gli episodi diarroici e i dolori addominali crampiformi.

 

Eritritolo: vantaggi rispetto allo zucchero da tavola

L’uso di Eritritolo può assicurare alcuni vantaggi rispetto al comune zucchero da tavola o ai dolcificanti sintetici e semi sintetici:

 

Apporto energetico – Il suo apporto energetico abbatte il contenuto calorico legato al consumo di zucchero e permette di non rinunciare a prodotti dolcificati durante un regime ipocalorico o ipoglicidico.

 

Glicemia – L’indice glicemico pari a zero impedisce i picchi glicemici legati al consumo di zucchero e rende questo polialcol un ottimo dolcificante per diabetici e soggetti che soffrono di metabolismo glucidico alterato.

Carie – Le colonie batteriche del cavo orale non vengono sovraccaricate e questo rende l’ambiente meno fertile alla comparsa di carie dentale o patologie dolorose.

 

I vantaggi dell'eritritolo: 

 

Disturbi gastrointestinali – La mucosa intestinale assorbe il polialcol dello zucchero e promuove il suo passaggio per via renale, evitando il suo accumulo e il conseguente richiamo di acqua nel lume intestinale.

Antiossidante – Alcuni studi sperimentali hanno evidenziato le capacità antiossidanti del polialcol rispetto alla muscosa intestinale.

Irritazione – Rispetto ai dolcificanti di sintesi nasconde un ridotto ruolo irritativo nei confronti della mucosa intestinale.

Retrogusto – È praticamente assente un retrogusto amaro che può ostacolare il suo impiego nelle preparazioni di dolci e pietanze.

 

Eritritolo: svantaggi?

Per quanto i vantaggi di questo dolcificante siano evidenti, è bene parlare anche dei possibili effetti indesiderati, come quello lassativo. Tuttavia, tale inconveniente può essere tranquillamente evitato rispettando i limiti di assunzione di eritritolo, che nell'adulto sono compresi tra 0.5 e 1 grammo per 1 Kg di massa corporea.

 

Dove usare l’Eritritolo

Il profilo di questo dolcificante per diabetici consente il suo utilizzo al posto dello zucchero in numerose preparazioni:

 

  • Creme
  • Marinature
  • Marmellate
  • Meringhe
  • Sciroppi
  • Sorbetti
  • Torte

 

Di fatto l’uso dell’Eritritolo nei dolci permette di ridurre drasticamente gli zuccheri semplici in un dolce o trovare il giusto equilibrio di sali (mix di sale, zucchero e spezie) nelle preparazioni salate.

Scegli eritritolo e xilitolo come alternativa allo zucchero Un edulcorante a zero calorie: ERITRITOLO Vedi tutti gli articoli